Consiglio del giorno

RITORNO DAL NULLA (The Basketball Diaries)

RITORNO DAL NULLA (The Basketball Diaries) My rating: 4 out of 5

Ritorno dal nulla è un film del 1995 tratto dal romanzo autobiografico “The Basketball Diaries” (come sempre in Italia tradotto alla grande con il titolo “Jim entra nel campo di basket”) dello scrittore e cantante americano Jim Carroll. La regia è affidata a Scott Kalvert ma a colpire davvero in questo film è il cast che sembra una sorta di scuola per giovani talenti con nomi di attori alle prime armi ma che diventeranno grandi stelle come Mark Wahlberg, Juliette Lewis e per citarne un altro giusto a caso Leonardo DiCaprio che in questa pellicola a mio parere è già bravissimo a tal punto che quando si parla degli albori della sua carriera invece di pensare come molti a Titanic o comunque a nomi di film decisamente più blasonati a me salta subito alla mente questo.

ritorno_dal_nulla_800_800

 Quando ero piccolo, sugli 8 anni, cercavo di fare amicizia con Dio invitandolo a casa mia a guardare la TV… Mai fatto vivo

Ma andiamo per gradi, la trama del film ripercorre appunto gli anni della gioventù di Jim Carroll e parla di cinque amici Jim (DiCaprio), Mickey (Wahlberg), Pedro, Bobby e Neutron con una passione in comune ovvero il basket. Jim è il più estroverso del gruppo ed ama tenere un diario dove annota poesie e scrive racconti di quanto gli accade. Quando Bobby si ammala di leucemia e muore le cose però precipitano facendo cadere nel baratro della droga e della depressione alcuni di loro. Jim inizia con droghe più leggere ma finisce insieme a Pedro e Mickey a fare uso di eroina e quando la madre lo caccia di casa divide con gli altri due ed un tossico una bettola. I tre iniziano a commettere furti per mantenersi la dipendenza ma Mickey e Pedro vengono arrestati cosi Jim torna a casa dalla madre che però lo rinnega e lo fa portare via dalla polizia che lo sbatte in riformatorio dove Jim grazie anche al suo diario trova la redenzione.

ritorno dal nulla 3

Il film riesce perfettamente a far trasparire la problematica della droga grazie alle immagine fredde e crude, senza mezzi termini o censure si vede davvero la sofferenza di questi ragazzi e il modo in cui in nessuna maniera riescano a sfuggire dal loro circolo vizioso. È anche pero una storia commovente e di come a volte si possa risorgere appunto dal nulla. Alcune curiosità su questo film sono il cameo del vero Jim Carroll che interpreta il tossico con cui i ragazzi dividono l’appartamento e il fatto che in prima battuta al posto di Leo fu scritturato River Phoenix poi purtroppo però deceduto prematuramente proprio a causa di un’overdose.

Article written by:

Denis Ghio

Leva 1988 e la maledetta convinzione di avere ancora vent'anni. Totalmente disordinato e nostalgico dei "film che furono", il suo attore preferito è Mickey Rourke. Quando non lavora ascolta ogni genere di musica e passa ore a guardare ogni tipo di film nella speranza di trovare qualcosa che lo stupisca.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi