Focus

I 10 migliori sketch di Jackass

“If you’re gonna be dumb, you gotta be tough”

In effetti c’è poco da fare, Roger Alan Wade ha ragione: se sarai stupido dovrai essere forte. Perché se sei stupido e ti fai male più del dovuto allora sei ancora più stupido, mentre se sei stupido sapendo benissimo quanto e come ti farai male, beh… no niente, resti stupido uguale. Ma non sono qui per dare giudizi sulla deficienza umana, quella è ormai assodata. Sono qui per dare giudizi su ciò che la deficienza umana può produrre, e in questo caso basta una semplice parola: Jackass.

Signore e signori: il Trash. Esatto, con la T maiuscola. Perché? Perché la follemente adorabile compagine creata da Johnny Knoxville, Jeff Tremaine e Spike Jonze ha esplorato tutti i meandri di questo termine. Ma l’ha fatto in maniera talmente divertente, esagerata, sopra le righe, fastidiosa (per qualcuno) e splendida che merita un posto da qualche parte. Anche se non ho ancora capito bene dove, appena mi viene in mente ve lo dico.

Quindi basta preludi noiosi, andiamo subito alla classifica. Piccolo vademecum prima di iniziare: è ovviamente una cosa personale e quindi opinabile, sono sketch presi solo dai tre film, ovvero Jackass: The Movie, Jackass Number Two e Jackass 3D, e soprattutto non c’è un vero criterio di base. Cioè, ho voluto premiare quelli che mi sono rimasti impressi, quelli che hanno un nonsoché di geniale, che magari sono elaborati o perfetti nella loro semplicità. Ma poi io amo tutto il gruppo visceralmente, anche Pontius, nonostante sia palesemente fuori di testa. Quindi tu, omino con il dito accusatore puntato, sappi che qui si sta per esaltare gente che si fa uno shot di sudore o che corre vestita da panda per Tokyo, perciò se devi fare il moralista chiudi pure la pagina. Noialtri prendiamo Jackass per quello che è: puro e semplice intrattenimento. Molto probabilmente perché siamo stupidi, ma non stiamo a questionare.

Via, si comincia.

10 – Tidal Wave

jackass tidal wave

Jackass: The Movie, Johnny Knoxville, un accròcco meccanico e tanta acqua. Cosa serve di più? Basta solo far scattare una leva e un’onda anomala colpisce il caro Johnny dritto in faccia, spedendolo lontano di parecchi metri. Semplice e perfetto, senza nemmeno farsi troppo male.

Lo farei anche io? Assolutamente sì. Quante volte potrebbe capitarmi un’occasione del genere? Se vado a Camogli non è che ci siano tutte queste onde eh…

9 – Beehive Limo

Beehive_limo jackass

Quando tra amici si fanno gli scherzi ci si disegnano peni in faccia, o ci si butta vestiti in piscina, magari se proprio si è bastardi ci si abbassa di colpo il costume in spiaggia. Quelli di Jackass però prendono gli scherzi molto seriamente. Quindi se in Jackass Number Two Steve-O, Ryan Dunn, Wee Man e Dave England sono in una limousine per andare a fare un servizio fotografico (ovviamente finto), cosa faranno Johnny Knoxville e Bam Margera? Mi pare ovvio: rovesciare nella macchina una caterva di api bloccando le porte. E poi stare a guardare. Ah, visto che gli scherzi si fanno bene, bisogna anche mettere una vagonata di biglie ai piedi della limousine, così appena si fanno uscire i malcapitati possono caracollare subito a terra. Si può essere più stronzi? Molto difficile.

Lo farei anche io? Se fossi stato nella limousine credo mi sarei spaccato le ossa sui vetri per uscire, ma forse, con le dovute precauzioni, avrei anche potuto mettere le biglie per terra. Giusto per essere il bastardo finale.

8 – The High Five

highfive jackass

“Ehi amico, dammi il cinque!”. Facile, vero? Sì, a meno che tu non sia in Jackass 3D. Perché allora potresti trovarti il buon Knoxville che ti fa scattare addosso una mano gigante. Colpo secco e botta a terra. Una cosa che riguarderesti all’infinito ridendo sempre come un cretino. Quella su Bam è palesemente la migliore. Wee Man invece è il diversivo perfetto.

Lo farei anche io? Cavolo, quanto vorrei poter essere al posto di Knoxville e scaraventare i miei amici a terra. Potrei andare avanti tutto il giorno, tanto sono una merda.

7 – The Invisible Man

JACKASS THREE

Restiamo sempre nel terzo film, per uno sketch che unisce creatività e follia alla perfezione, un po’ come il gelato nella brioche. Se sei in un recinto con un toro incazzato devi nasconderti in qualche modo, e cosa c’è di meglio che mettere uno sfondo colorato e pitturarti faccia e corpo per sembrare “invisibile”? Eh? Non entrare nel recinto con il toro? Grazie, questo lo sapevamo tutti. Ma Johnny Knoxville non è “tutti”, e con la sua faccia da schiaffi tenta in ogni modo di ingannare la bestia. Peccato che di lato si veda benissimo la sua presenza e il toro lo travolga in tutta la sua cattiveria. Ma sono minimi dettagli, era giusto che finisse così.

Lo farei anche io? Ammetto che sarebbe parecchio divertente, ma senza il toro eh.

6 – Jet Airplane

jackass jet

Avete mai giocato con la turbina posteriore di un jet? No vero? Beh, in Jackass 3D lo hanno fatto eccome, in ogni modo possibile. Da Ryan Dunn che viene spazzato via su una sedia, a Knoxville che tenta di prendere una palla da football, a Wee Man e Ehren McGhehey che vengono colpiti da frutta, ortaggi, farina e scarpe gentilmente offerte da Knoxville e Tremaine. E Bam che piscia controvento, che, come dice Johnny, è il senso ultimo di Jackass: “just peeing in the wind”.

Lo farei anche io? In effetti proverei l’ebbrezza di una turbina che mi porta via lungo un campo, sarebbe una cosa da raccontare ai nipotini.

5 – Big Red Rocket

jackass big red rocket

Se pensavate che Knoxville non potesse diventare Wile E. Coyote vi sbagliavate di grosso. Verso la fine di Jackass Number Two infatti sale su un razzo palesemente costruito dalla ACME per andare sulla Luna. Almeno così dice lui. Alla prima ripresa non va proprio bene, ma con il secondo tentativo prende il volo. Finisce in acqua, non sulla Luna, ma è comunque una bellezza da vedere.

Lo farei anche io? Di corsa, magari senza rischiare di esplodere però, sarebbe carino.

4 – Butt X-Ray

jackass butt x ray

Torniamo al primo film, allo sketch che Steve-O si è rifiutato di fare perché altrimenti suo padre sarebbe rimasto deluso. Non arrabbiato, deluso, che è decisamente peggio. Quindi in soldoni tocca a Ryan Dunn infilarsi una macchinina giocattolo su per il deretano. Terribile già di per sé, ma il tocco di classe non è spingersi una Hot Wheel su per lo sfintere, no signori. Il quid in più è andare da un medico per la radiografia e vedere le facce dei presenti quando viene fuori la lastra. Sgomento e schifo negli occhi dell’infermiera e del dottore. Peccato solo che Dunn non si è messo a correre quando l’hanno chiamato.

Lo farei anche io? Per gli Dei antichi e nuovi manco morto.

3 – Lamborghini Tooth Pull

Jackass 3-jackass-21256196-900-506

Povero Ehren, ce l’hanno tutti con lui. Forse è anche per questo che si guadagna la medaglia di sbronzo. Va bene il Terror Taxi e la barba di peli pubici di Jackass Number Two, ma quella era solo tortura psicologica. Qua andiamo oltre. Ehren ha un dente malato che va tolto (spero che andasse tolto) e bisogna farlo nella maniera più folle possibile. La storiella che da bambini ti raccontano i nonni (quella del dente legato alla porta) viene sublimata: il dente si lega ad una Lamborghini (non chiedetemi quale, non ne capisco nulla). La macchina viene poi lanciata a tutta velocità lungo una pista, mentre il povero Danger Ehren attende terrorizzato un dolore folle. Quel “toc” che si sente è però pura poesia. Assieme al terribile dolore che ha provato, pazzesco. Per fortuna che Pontius gli ha detto che poteva mettergliene uno nuovo. Ah, già.

Lo farei anche io? Preferirei la macchinina, e ho detto tutto.

2 – Poo Cocktail Supreme

jackass poo cocktail

Seconda posizione scontata? Forse, ma questo stunt di Jackass 3D ha tutto: pericolo, cacca, vomito e bei maschioni. Così almeno dice Chris Pontius. E solo Steve-O poteva unire tutti questi elementi. Legato dentro un bagno chimico ricolmo di escrementi canini, viene lanciato in aria iniziando a fare una sorta di bungee jumping condito con il gelato al cioccolato che non era proprio cioccolato. Ok, ma qual è il bello? Che lui, incredibilmente, ha paura di queste cose (altezze eccetera) quindi urla disperato mentre coriandoli marroni gli entrano in bocca, con conseguente fuoriuscita di vomito che immancabilmente rientrerà causa gravità… vabbé, avete capito la tiritera. Lo “sciaff” quando la cabina torna verso terra è folle musica per le orecchie.

Lo farei anche io? Solo senza la cacca, ma allora non sarebbe Jackass.

1 – Rake Jump

jackass the-rake-jump-o

Questa non ve l’aspettavate vero? Ve l’ho detto, spesso e volentieri le cose semplici sono le migliori. E Jackass cos’è se non un gruppo di cretini che inventa modi per farsi del male per far ridere gli altri? Quindi Steve-O che nel secondo film salta a piè pari sopra un rastrello è la vera essenza dello show: massimo risultato con il minimo sforzo, la perfezione della semplicità. Dai, andreste avanti all’infinito a ridere guardandolo prendersi il rastrello sul muso, altro che Telespalla Bob.

Lo farei anche io? Grazie, ma no grazie.

Voglio chiudere con una roba veloce. Spike Jonze, uno dei creatori di Jackass che alla bisogna si traveste da vecchia (grassa o no, dipende come si alza la mattina), nel 2014 ha vinto l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale per quel capolavoro di Lei. Dal creare Jackass a vincere un Oscar, esiste qualcosa di più bello?

Article written by:

Edoardo Ferrarese

Folgorato sul Viale del Tramonto da Charles Foster Kane. Bene, ora che vi ho fatto vedere quanto ne so di cinema e vi starò già sulle balle, passiamo alle cagate: classe 1992, fagocito libri da quando sono nato. Con i film il feeling è più recente, ma non posso farne a meno, un po' come con la birra. Scrivere è l'unica cosa che so e amo fare. (Beh, poteva andare peggio. Poteva piovere).

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi