Focus

Donald Trump somiglia a… 5 personaggi cinematografici indimenticabili

Risultato immagine per donald trump

Ci siamo! Oggi finalmente scopriremo chi deciderà le sorti del mondo negli anni prossimi e venturi. Chi sarà tra il milionario razzista e misogino e l’indagata dall’FBI? Ce lo dirà l’elettorato americano.

Nel frattempo noi del MacGuffin, visto che ci piace cavalcare le onde, siamo andati alla ricerca dei cinque personaggi cinematografici che più sono simili al Donaldone nazionale, il candidato presidente più mediatico dai tempi (e forse anche di più) di Ronald Reagan, colui il cui nome può essere sostituito dal sostantivo “tycoon”, il magnate, il riccone, il bucho più ricolmo di grano degli U.S.A.

Le somiglianze qui di seguito sono state rintracciate o sul piano fisico, o su quello ideologico/morale, o – nel migliore dei casi – in entrambi.

Cosa dite? Che questo è l’articolo di politica estera più interessante che abbiate mai letto? Beh, ci piacete così italioti, non cambiate mai!


Donald Trump somiglia a… Donald Trump in Mamma ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York | Chris Columbus, 1992

Ma chi è quel signore ben vestito che indica all’allora infante (oggi tossicodipendente) Macaulay Culkin da che parte andare? Ma proprio lui, il Donaldone nazionale.

Non tutti voi saprete che infatti al caro Trumpone piace un sacco fare cameo all’interno di pellicole ad minchiam. Possiamo infatti trovare il suo faccione anche in film conosciuti come Zoolander, Celebrity, Two Weeks Notice – Due settimane per innamorarsi, e serie cult come Willy – Il principe di Bel-Air e La tata.

dgshajak-638x425


Donald Trump somiglia a… Gaston di La bella e la bestia | Gary Trousdale & Kirk Wise, 1991

Ok, questa volta decisamente non si parla di somiglianza somatica, ma pensiamo a Gaston, il macho del villaggio, ricco, ammirato, lecchinato da tutti, che tratta le donne come pezze da piedi e va a cercare Belle solo perché (bambine tappatevi le orecchie) è la più fica del villaggio.

Gaston e l’intero film de La bella e la bestia potrebbero essere riassunti come la storia di come un altro tycoon sia andato in cerca di una versione più intellettuale di Melania Trump. Oddio, detta così mi pare di aver rovinato un pezzo d’infanzia a tutti quanti…

jh


Donald Trump somiglia a… lo sceriffo Will Teasle di Rambo | Ted Kotcheff, 1982

Guardateli, guardateli santo cielo: separati alla nascita! Donald Trump e lo sceriffo Teasle (interpretato da Brian Dennehy) si assomigliano tremendamente, ma non solo dal punto di vista fisico. Non è vero sceriffo che pure a lei le stanno sulle palle i vagabondi? Non è forse vero che le piacerebbe costruire un bel muro per recintare la sua bella cittadina? Confessi, avanti, oppure le scateno una guerra che non se la sogna neppure… momento, forse mi son lasciato prendere.

gg


Donald Trump somiglia a… il senatore MacLaughlin di Machete | Robert Rodrìguez, 2010

Anche in questo caso la somiglianza non è fisica, ma molto probabilmente se raffrontassimo i programmi politici del senatore MacLaughlin e Donald Trump li scopriremmo sostanzialmente identici: tenere fuori i messicani (dal senatore simpaticamente ribattezzati “scarafaggi”, cosa che fa venire di nuovo alla mente quel capolavoro della nuova stagione di Black Mirror), costruire un muro, proporre la visione di un’America nuovamente grande e pistolera. In Machete (capolavoro della moderna exploitation) tutto è estremizzato ovviamente, ma possiamo dire che la finzione non sia così distante dalla realtà.

robert-deniro-as-senator-mclaughlin-machete-14095184-1140-770


 

Donald Trump somiglia a Biff Tannen (1985 alternativo) di Ritorno al futuro: parte II | Robert Zemeckis, 1989

So che ve lo aspettavate, e forse è anche codardo infilarcela dentro, ma gente, qui stiamo parlando di una delle più evidenti somiglianze che la storia dell’umanità ricordi. Il Biff Tannen di mezza età (ovvero il solito Thomas F. Wilson truccatissimo) che vediamo in Ritorno al futuro: parte II è una copia sputata sputata di Trump. Se poi ci mettiamo anche il fatto che nel 1985 alternativo (ovvero dopo che il vecchio Biff del 2015 ha portato l’almanacco sportivo al giovane Biff del 1955) Marty e Doc lo ritrovano nei panni di un grande magnate ricco, spaccone, donnaiolo, rissoso e arrogante, beh… Donald, qui qualcuno ti sta facendo il verso.

biff-tannen-donald-trump


Speriamo che i nostri paragoni azzardati vi abbiano divertito e speriamo che qualcuno si metta una mano sulla coscienza… anche perché piuttosto che Trump molti di noi preferirebbero per davvero il caro vecchio Biff Tannen come presidente.

Article written by:

Federico Asborno

L'Asborno nasce nel 1991; le sue occupazioni principali sono scrivere, leggere, divorare film, serie, distrarsi e soprattutto parlare di sé in terza persona. La sua vera passione è un'altra però, ed è dare la sua opinione, soprattutto quando non è richiesta. Se stai leggendo accresci il suo ego, sappilo.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi