Focus

La scimmia – Atto I

Devi trovare la scimmia di giada prima della prossima luna piena.

 

La scimmia è un animale strano, notturno, che ti si posa sulle spalle e ti costringe a rimanere con gli occhi impallati verso uno schermo per ore e ore. Può capitare durante una serie tv, mentre giochi a Day of Tentacle o sei alle prese con un film.

Ma cosa scatena la scimmia? Che cosa la smuove dal suo habitat naturale? Che cosa la disturba così tanto da portarla ad accovacciarsi sulla tua spalla?

Nel cinema, ci sono scene che fanno tremare il grande albero svegliando il primate. In un attimo è lì. È sopra di te.

In questa serie di articoli, che usciranno con cadenza a cazzo di cane viaggeremo tra le migliori scene del cinema. Quelle, passatemi il termine, a cazzo duro.

 

Jesus Quintana – Il grande Lebowski

Prendete Hotel California rifatta dai Gipsy King, i fratelli Coen, Mr Goodman, Jeff “Drugo” Bridges, Steve Buscemi e un John Turturro in forma smagliante che ci regala uno dei personaggi con più carisma del cinema: Jesus Quintana. Un giocatore di bowling con indosso una divisa violetta che buca lo schermo e ti arriva dritta in faccia con il rumore di una palla che colpisce i birilli. La scimmia inizia a ballare il ritornello e il resto è storia.

 

Intro – The Departed

Martin “Taxi Driver” Scorsese sa bene come scuotere la scimmia dall’albero. Qui, il bastardo, decide di farlo subito mettendo tra le labbra un monologo a quell’altra faccia di merda di Jack Nicholson. Il tutto sulle note di Gimme Shelter dei Rolling Stones. Risultato? La vostra attenzione rapita per 151 minuti. Di puro godimento.

 

Bonus: Allenamento Rocky vs Allenamento Ivan Drago – Rocky IV

Sarà la passione per gli anni ’80 o forse il desiderio inconscio di avere un fisico non precario, ma l’allenamento di Rocky nel quarto capitolo della saga non solo stimola la scimmia ma anche quella insana voglia di pastorizia. Tecnologia contro natura. U.S.A contro Unione Sovietica. In un attimo sei con la scimmia a tentare i peggio sforzi fisici.

 

Ora vado. Mi chiama.

Alla prossima.

Article written by:

Avatar

Classe 1986. Legge fumetti e guarda film quasi tutti i giorni. Nel tempo libero lavora, viaggia, gioca a D&D e cerca di condurre un qualche tipo di vita sociale. Non ha ancora capito quale sia il suo film preferito, ma dopo una lunga serie di Martini Dry potrebbe puntarvi il dito su "I Goonies".

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi