the sky over kibera
In sala

The sky over Kibera: dalla selva oscura al Paradiso, anche a Nairobi

The sky over Kibera: dalla selva oscura al Paradiso, anche a Nairobi My rating: 3 out of 5

Al Ravenna Nightmare, annualmente, vengono ospitati anche prodotti cinematografici che, in vario modo, riguardano l’opera di Dante Alighieri. D’altronde siamo a Ravenna. Tra le altre cose quest’anno il festival propone The sky over Kibera, un’interessante rilettura della Divina commedia dantesca in chiave moderna.

Dai, che magari vi viene voglia di leggere Dante.

the sky over kibera

Come potete ben vedere siamo in un posto decisamente diverso dalla selva oscura descritta dal Sommo Poeta. Ma ne siamo così sicuri?

The sky over Kibera nasce come rappresentazione teatrale poi trasposta su pellicola, il cui obiettivo era proprio “trasporre” l’opera di Dante nella realtà quotidiana di Kibera, una strada di una delle tante baraccopoli che compongono Nairobi.

Kibera, inoltre, in swahili significa “foresta” ed è proprio da questa strana coincidenza che il regista Marco Martinelli è partito.

the sky over kibera

Kibera diventa dunque il doppio della selva oscura, un luogo ostile e pieno di insidie. Ma, come tutti sappiamo, il viaggio di Dante comincia nella selva oscura, salvo poi terminare in Paradiso, nella contemplazione della luce divina.

Lo stesso percorso si propone di ripercorre anche Martinelli in The sky over Kibera.

Tutto il documentario-rappresentazione teatrale è una messa in scena della Divina Commedia rappresentata da oltre 150 bambini e adolescenti del posto. Si attraversano, quindi, prima l’Inferno, poi il Purgatorio e, infine, il Paradiso.

Il viaggio è un’occasione per mostrare la realtà di Kibera, per percorre questa strada situata in un posto del mondo meno fortunato del nostro.

the sky over kibera

E infatti l’obiettivo finale di Martinelli era per l’appunto mostrare Kibera e dimostrare che anche in questo luogo povero, privo di prospettive, di quelli che vengono detti “dimenticati da Dio”, in realtà si cela la speranza.

Perciò il percorso tra i gironi dell’Inferno, che permettono di accedere al Purgatorio sino a giungere al Paradiso, diventa una metafora per una resurrezione di Kibera.

Come dice lo stesso Martinelli, la rivoluzione non arriverà prima o poi, la rivoluzione è già qui e si compie giorno per giorno con atti di benevolenza. E anche The sky over kibera è uno di questi.

Article written by:

Avatar

Un paesaggio in ombra e una luce calante che getta tenebra su una figura defilata. Un poco inutile descrivere chi o cosa sono io se poi ognuno di voi mi percepirà in modo diverso, non trovate?

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi