wedding-party
Old Movies

The Wedding Party

The Wedding Party My rating: 2 out of 5

Mi dispiace. Avrei voluto davvero scrivere di qualche film giapponese degli anni ’40, far vedere che ne so a pacchi di cinema. Poi è il mio secondo articolo, quindi potevo partire meglio. E invece no.

Tra i miei film preferiti c’è The Wedding Party. Una commedia americana (ahi) quattro amiche (ahi ahi) quella più grassa è la prima a sposarsi e le altre invece vantano diversi fallimenti (ahi ahi ahi). Uno di quei film da ragazze a un pigiama party, per quelle sere in cui “davvero uno serio no, voglio colori brillanti e una trama leggera”.

Che cosa trovo, in questo film? Me lo ero già chiesta dopo averlo visto una prima volta anni or sono, così l’ho guardato una seconda. E una terza, qualche giorno fa – avevo bisogno di ripassare un attimo prima di scrivere questo articolo.

wedding-party

Innanzitutto, l’ironia. L’intera vicenda è divertente, e anche i dettagli negativi vengono affrontati con simpatia. Le battute non sono così male, i dialoghi sono piacevoli. Anche divertenti. E i personaggi non sono i soliti cliché, certo avrebbero potuto fare di meglio, ma sono sostanzialmente persone vere. Vorresti essere loro amico, abbracciarli e dir loro che va tutto bene. Sei felice di vedere che tutti abbiamo dei segreti un po’ strani. E poi ci sono storie di dieci anni prima, piccoli misteri che si spiegano lungo la durata del film, frasi mai dette, sentimenti rinnovati, quel sentimento di cameratismo durante una festa alle cinque del mattino. La vicenda si svolge in una sola notte, facciamo serata con loro, e poi c’è un matrimonio. Non sono belli i matrimoni? Sono tutti felici e amici per una mezza giornata. Peccato per il finale, non dei più originali. Anche se, se ci si è lasciati coinvolgere (succederà anche a voi! Spero), non si potrebbe desiderare di meglio. E poi ci sono Kirsten Dunst e Rebel Wilson.

È un film per quelle sere in cui si è di cattivo umore e l’unico desiderio è pizza e divano. Se vi capita, indossate il vostro pigiama preferito e mettete su The Wedding Party: può essere che inspiegabilmente entri a far parte anche della vostra lista dei preferiti.

Article written by:

Giulia Bottaro

Nata e cresciuta a Novi Ligure, a 18 anni fa su tutto e parte per la Scozia per studiare Giornalismo. La sua passione sono le storie e spera che un giorno ascoltarle e scriverle diventi il suo lavoro.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi