Serie TV

Il Trono di Spade 7×06: con il cuore in gola che manco a Mirabilandia

Il Trono di Spade 7×06: con il cuore in gola che manco a Mirabilandia My rating: 4.5 out of 5

Ordunque. Ben ritrovati a tutti con le recensioni del MacGuffin de Il Trono di Spade. Che escono dopo la data ufficiale della puntata, non quando i criminali la hackerano (HBO, magari un antivirus, no eh?) o quando gli altri criminali la guardano e spargono spoilerz per l’internet manco i romani su Cartagine. Vi meritate un clistere di acido solforico e chiodi, come diceva il Dr. House (non quello originale, l’altro).

Quindi vediamo di lanciarci a capofitto in questa sesta puntata, perché succedono COSE.

Intanto qua ci sono tutte le altre, che se ve le siete perse nelle scorse settimane dovete recuperarle, altrimenti vi cadono i gomiti:

Gli altri con me, fiammeggiando in scioltezza, perché

DA QUI IN POI SPOILERZ GROSSI GROSSI GROSSI IN MODO ASSURDO SULLA 7X06 DE IL TRONO DI SPADE

https://i0.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-1.jpg?resize=889%2C635&ssl=1

Branca branca branca leon leon leon!

La Compagnia dell’Anello trotterella in cammino, senza un Saruman che stacca valanghe, per fortuna. I momenti comici frizzano qua e là, tra un Gendry che nelle mutande ha due olive taggiasche, le solite battute sul vero nord (in questo caso Jon è Salvini e Tormund è Bossi) e il nostro rosso preferito che ci insegna la massima più importante di tutto Il Trono di Spade: walking’s good, fighting’s better, fucking’s best. Che poi lui si infili negli anfratti proibiti delle capre è tutto un altro discorso.

https://i2.wp.com/www.serialfreaks.it/wp-content/uploads/2017/08/Game-Of-Thrones-7x06-Beyond-the-Wall-1.png?resize=1128%2C635

Non lo so Rick, mi sembra falsa.

Nel mentre Jon cala le braghe perché lui è onesto e gne gne gne, ma per fortuna Jorah, che è cintura nera di sudditanza, rifiuta Lungo Artiglio. Non scherziamo eh, ci manca solo che Jon stia senza acciaio di Valyria.

https://i0.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-4.jpg?resize=891%2C635&ssl=1

Ora che non mi vede la sgozzo così smette di trapanarmi le ovaie.

Torniamo a Grande Inverno, dove la situazione tra Arya e Sansa è quasi ai livelli di Guelfi e Ghibellini. Passato il momento Amarcord, Arya tira fuori sto maledetto pizzino rubato a Ditocorto. Si intravedeva già nella scorsa puntata, ma alla fine è proprio la lettera che Cersei aveva fatto scrivere a Sansa, convincendola che avrebbe salvato suo padre e sarebbe diventata Miss Approdo del Re. È solo una mia impressione o Arya sta un pochino tritando la fava aggratis? L’unica scusante che posso darle è che, in effetti, non vede Sansa da quando Sansa era una che voleva partecipare a Uomini e donne, perciò capisco la diffidenza, ma qui pare voglia farle la pelle da un momento all’altro. Boh, mi sembra fin troppo cattiva. Carino il momento a chi ha avuto più sfiga sottintesa (direi che vince Sansa a mani basse).

https://i2.wp.com/images.everyeye.it/img-articoli/game-of-thrones-7x06-recensione-beyond-the-wall-recensione-v5-34661-1280x16.jpg?resize=1128%2C635&ssl=1

“Oh ma che sballo è resuscitare?” “Se lo dici tu”.

La Suicide Squad sta intanto continuando la gita in montagna e Tormund non smette di regalarci gioie: la sua cotta per Brienne è uno dei sollievi comici da antologia. Che poi, mica cotta, quello è davvero innamorato. Dolce Tormund. Io più sento un personaggio dire e fare cose splendide più me lo immagino morto a fine puntata. Il Trono di Spade ha ormai condizionato la mia psiche seriale. Beric nel mentre fa una strizzata d’occhio così forte allo spettatore che si sloga la palpebra. Dell’occhio mancante per fortuna. “Non assomigli a tuo padre, avrai preso da tua madre”. Il prossimo passo è una ciocca bionda che gli spunta per magia. Segue piccola epifania tra Snow e Dondarrion. Così. En passant.

https://i1.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-2.jpg?resize=889%2C635&ssl=1

“Ma hai saputo che Cersei è di nuovo incinta?” “Estremo!”

Dopo la grigliata Dany è di nuovo a Roccia del Drago, dove Tyrion le suggerisce, non troppo velatamente, che JONÈINNAMORATODILEI. Vi prego, fateli mettere assieme, mi sento peggio di Rossana, lo so, ma i belli devono stare con i belli. Almeno ne Il Trono di Spade. Nella vita vera no, altrimenti col membro che una Khaleesi viene a bussarmi sotto casa. Dany però ha ancora il Re Folle che le sussurra all’orecchio di usare la diavolina, quindi Tyrion mette l’ennesima pezza sulla sua volontà di sciogliere Approdo del Re. Anche basta, l’abbiamo capito che Daenerys è una regina diversa eccetera eccetera. Tyrion sembra però aver trovato il giusto equilibrio tra il suo popolo e la sua regina, iniziando a riempire il mazzo di Yu-Gi-Oh! di carte contro-trappola e magie rapide. Il deck di Cersei non deve coglierli impreparati. Ah, Dany, non preoccuparti, Jon li fa i figli con te, a lui non gliene frega nulla delle maledizioni di una strega dothraki, vedrai che spari eredi come un Kalashnikov.

https://i1.wp.com/cdne.diariocorreo.pe/thumbs/uploads/img/2017/08/16/game-of-thrones-7x06-mira-l_Oc52IQH-jpg_976x0.jpg?resize=952%2C635

Iñárritu ci fa una pippa!

Nel mentre la gang del bosco incontra il suo primo ostacolo. Un orso polare zombie. Evviva. I fan di Lost se la ridono. Inizia così il sequel di Revenant, mentre tutti cercano di abbattere sta bestia uscita dalla bocca del demonio. Però che fighe le spade infuocate. Il premio DiCaprio lo vince Thoros di Myr, ma la spada fiammeggiante di Beric sembra suturare tutto. Non funziona proprio così. E infatti.

Poi c’è Ditocorto che trama qualcosa. Oh, non è che può sempre stare fermo a fare la faccia di uno che ha le emorroidi, deve anche alimentare la faida SansArya. Usando Brienne. Sembra sia alla frutta, ormai è una malattia la sua, probabilmente ha convinto il cucchiaio che la forchetta lo tradisce con il mestolo.

https://i2.wp.com/www.filmpost.it/wp-content/uploads/2017/08/Nights-King.jpg?resize=1345%2C635&ssl=1

Ma torniamo di corsa dai magnifici (un po’ più di) sette. Perché finalmente incontrano Marco Pannella con i suoi radicali zombie. E patapim e patapam Jon lo sbriciola alla veloce scoprendo una roba giusto un tantino importante: eliminando l’Estraneo si ammazzano pure i non-morti. Ma, pare, solo quelli che ha zombificato lui. Comodo, altrimenti col Dickon che ne catturavano uno. Però ha morso il Mastino. Zombie contro zombie? Mastino non-morto stile Benjen vs Montagna non-morta stile Lurch? Non sarebbe male. Sta di fatto che il resto dell’esercito diversamente vivo è lì a fare cucù, quindi Jon manda Gendry di corsa al Forte Orientale. Corri Forrest! Lento di comprendonio ma come pompa quei polpacci. Inizia quindi la fuga verso lo scoglio, che vede un po’ di carne da macello dei Guardiani della Notte venire spolpata dagli zombie.

https://i2.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-9.jpg?ssl=1

Si crea quindi quella che Tarantino chiama “Westeros Standoff”. E ci saluta anche il primo membro degli Avengers: Thoros che muore di freddo. R’hllor se la r’hide. Per fortuna che Beric ha il suo zippo pronto e lo carbonizza prima che si possa mangiare anche loro.

https://i1.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-11.jpg?resize=891%2C635&ssl=1

La ricetta del pasticcio di piccione di nonna!

Intanto Sansa ottiene l’invito poco trappolone sorpresone ad Approdo. “Brienne, vacci tu al posto mio, ma parti subito che arrivare alla capitale è lunga”. Mi sono slogato la mascella dal ridere. Almeno non ditelo dai, ci fate più bella figura. La She-Hulk de Il Trono di Spade non sembra molto convinta, e chiamala scema, lasciare Sansa sola con Ditocorto è furbo come voler raggiungere Mosca d’inverno. Ciao Napoleone, un saluto.

https://i2.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-6.jpg?resize=1024%2C619&ssl=1

Andiamo a giocare al parchetto mamma?

Ma ecco che il corvo mandato grazie all’arrivo di Gendry giunge a Daenerys. Tyrion non ha più molta presa sulla sua regina, quindi lei parte con tutti e tre i draghi per salvare Jon. E qui io (ma immagino tanti altri come me) sapevo già esattamente cosa sarebbe successo. Intanto perché lo andavo vaticinando da mesi peggio dell’Oracolo di Delfi (giuro, credetemi) e poi per un semplice fatto logico: gli Estranei sarebbero stati in svantaggio enorme contro Dany. Tre draghi bastavano per spazzare via i mucchi d’ossa dei non-morti, quindi c’era il naturale bisogno di appianare le due fazioni. Bestemmie eh, però quanto sarà figo il Re della Notte in groppa a Viserion?

https://i2.wp.com/www.cinefilos.it/serietv/wp-content/blogs.dir/3/files/game-of-thrones-7-1/Game-of-Thrones-7x06-8.jpg?resize=1024%2C616&ssl=1

Merda, avrò chiuso il gas?

Comunque, la situazione oltre la Barriera precipita in fretta, dato che il Mastino, invece di mettersi le mani nel sedere, decide di giocare a curling. Inizia l’ondata dei non-morti, generando una delle sequenze di battaglia più fighe de Il Trono di Spade, che però ci fa il sorpresone: non muore nessuno! Ero convinto che almeno un altro ci avrebbe salutato, tremando come un bambino per Tormund, ma a sto giro Benioff e Weiss sono stati clementi.

https://i0.wp.com/i.ytimg.com/vi/azirDzaE-ro/maxresdefault.jpg?resize=1128%2C635&ssl=1

(Scusate il 4K).

E poi vabbè, tutte le volte che un drago sfiamma sulla folla è un’erezione fantasy impossibile da eguagliare. Però, come volevasi dimostrare, si passa dal curling al lancio del giavellotto: è oro per il Re della Notte! Nuovo record mondiale.

https://i1.wp.com/talkyseries.it/wp-content/uploads/sites/6/2017/07/download-1000x500.jpg?resize=1000%2C500&ssl=1

Chi non se lo aspettava avrà perso qualche anno di vita. Con Jon in pericolo invece ormai siamo in una botte di ferro, potrebbe ingoiarlo il kraken che tanto un modo per uscire lo trova. Qua ho sbagliato: pensavo che Rhaegal sarebbe tornato indietro a salvarlo, iniziando a suggerire qualcosa in più a Dany di Jon oltre alle caldane vaginali, e invece arriva di gran carriera Benjen Brumotti. Qualcuno doveva spuntare un’altra casella di “morto della puntata”. Mancavano le tette, bisognava compensare. Carino come Jon riveda suo zio, al quale voleva un bene dell’anima, solo per salutarlo mentre diventa gustoso cibo. Ma oh, di Benjen anche sticazzi, no?

https://i0.wp.com/talkyseries.it/wp-content/uploads/sites/6/2017/08/arya-stark-official.jpg?resize=953%2C635&ssl=1

Ciao Sansa, voglio fare un gioco con te.

Intanto Arya Montecchi e Sansa Capuleti sono un pelo ai ferri corti. Ditocorti. HA. Sansa trova infatti le maschere di carnevale di Arya, facendole giusto due domande poco preoccupate. Arya in tutta risposta le suggerisce che potrebbe sgozzarla e prendere il suo posto. Va tutto bene. Ripeto: solo a me questa escalation di odio sembra troppo rapida e profonda? O Arya ha un motivo serio per dubitare così di Sansa? Non so, c’è qualcosa che proprio non mi torna al momento. ScassaminchiArya, anche basta eh, il nemico è Ditocorto, sgozza lui che siamo tutti felici.

https://i2.wp.com/www.serialfreaks.it/wp-content/uploads/2017/08/Game-Of-Thrones-7x06-Beyond-the-Wall-6.png?resize=1128%2C635

Tieni a freno gli ormoni tieni a freno gli ormoni tieni a freno gli ormoni!

Jon comunque torna sano e salvo al Forte Orientale, e le ovaie di Daenerys ballano la polka. Quando lo vede disteso sul letto le mancava solo la bava alla bocca. Speravo se lo montasse lì ma il rischio cedimento di Jon era alto. Bravi, preservatevi per dopo. La scena è splendida, scioglie finalmente la corazza di Dany (anche se il soprannome non le piace perché le ricorda un certo fratello un po’ abusivo), con Jon che si rende davvero conto dei sentimenti che prova per lei. E poi si inginocchia senza inginocchiarsi, genio. Tutto grazie al saggio Tormund. Come dite? Incesto? Non so di cosa state parlando.

https://i1.wp.com/www.serialfreaks.it/wp-content/uploads/2017/08/Game-Of-Thrones-7x06-Beyond-the-Wall-8.png?resize=1128%2C635

Che botta la roba di Heisenberg!

E poi vabbè, la perfetta scena finale per chiudere questo turbinio di emozioni: primo piano sull’occhio blu di Viserion. Ma i draghi zombie sputano ghiaccio?

Il Trono di Spade ci regala un’altra ottima puntata. Ora, forse, pure Cersei crederà ai non-morti e per qualche strano motivo si potrebbe pure accantonare la guerra per il trono. Avrà tempo dopo per morire. La prossima puntata (l’ultima, mannaggia), probabilmente sarà davvero un cliffhangerone per l’ottava stagione, con gli Estranei che arrivano alla Barriera. E la superano? Anzi, qua mi lancio sulla previsione: la sciolgono con Viserion. Se ci prendo mi pagate da bere, sappiatelo.

Comunque, direi che ho ciarlato anche troppo. Voi martedì prossimo state belli freschi (badum-tsch) che qui sul MacGuffin siamo sempre sul pezzo con Il Trono di Spade. Perché noi paghiamo sempre gli inverni che non seminiamo.

 


 

P.s. trovate l’articolo su Il Trono di Spade anche sulla pagina dei nostri amici di Giornale7.

P.p.s. già che ci siete fate pure un salto su Game of Thrones ITALIALe cronache del ghiaccio e del fuocoCasa Stark – L’inverno sta arrivando.

Article written by:

Edoardo Ferrarese

Folgorato sul Viale del Tramonto da Charles Foster Kane. Bene, ora che vi ho fatto vedere quanto ne so di cinema e vi starò già sulle balle, passiamo alle cagate: classe 1992, fagocito libri da quando sono nato. Con i film il feeling è più recente, ma non posso farne a meno, un po' come con la birra. Scrivere è l'unica cosa che so e amo fare. (Beh, poteva andare peggio. Poteva piovere).

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi