Serie TV

Il Trono di Spade SEASON FINALE – Niente sarà mai più come prima

Il Trono di Spade SEASON FINALE – Niente sarà mai più come prima My rating: 5 out of 5

Il Trono di Spade ci abbandona con tantissimi dubbi e una certezza: serie come questa capitano una volta nella vita.

11

SPOILER ALERT

L’esplosivo processo di Approdo del Re

L’ultimo episodio di questa stagione de Il Trono di Spade inizia con Loras Tyrell che molto coraggiosamente confessa di essere un sodomita (i bei tempi del decreto Cirinnà solo lontani, ahilui) davanti ai sette dei e – dopo aver letto su Internet che imitare san Francesco fa figo – decide di mollare tutto per diventare un septon.

Nel frattempo Cersei sta alla finestra della Fortezza Rossa, tenendosi bel lontana dal tempio di Baelor. Saggia la ragazza, perché finalmente sappiamo cosa hanno trovato gli uccellini di Qyburn: le riserve di altofuoco di re Aerys il Folle. Lo avevamo già capito naturalmente: la visione di Bran del re Folle (“Burn ‘em all!”) e l’aneddoto raccontato da Tyrion a Daenerys la scorsa puntata erano indizi fin troppo evidenti.

Immagineyi

La vendetta di Cersei si può così compiere: un’esplosiva, meravigliosa fiammata verde consuma il vecchio Alto Passero & co. anche senza l’aiuto della Diavolina.
Tutto esplode e la faccia di Cersei mentre sorseggia il suo vino è impagabile. Per quanto possiamo odiarla, per quanto possiamo ritenerla la più grande vacca stronza di Westeros, rimarrà sempre e comunque un personaggio incredibile. E la punizione inflitta a septa Unella è da 10+.

Le vendette però ne Il Trono di Spade hanno sempre un loro prezzo e non possono mai soddisfare appieno: Tommen non riesce a reggere una vita senza la bernarda di Margaery – bruciata a sua volta nell’incendio – e si getta dal balcone. Adieu, goodbye.

2

Delta delle Acque e perculate

Nella terra dei Fiumi invece si festeggia la fine dell’assedio sbocciando Belvedere: Delta delle Acque appartiene di nuovo alla premiata ditta Frey-Lannister.

3

Interessante il parallelo che lo stesso Argus Gazza (alias Walder Frey) fa tra sè e Jaime: due Sterminatori di Re che se ne battono se qualcuno li percula, perché sono vincitori nati e sempre vinceranno.

Jaime però, dopo essere stato notato da una bella pischella durante il banchetto, non è in vena di festeggiamenti e lo manda a cagare, dandogli del pirla inutile. Ha ben altro a cui pensare  il nostro Mano d’Oro.

P.s. Uscita di scena da standing-ovation per Bronn, che ne rimorchia due al prezzo di una e non lo si vede più.

Sam e Gilly

Ben altrove, i due innamoratini più dolcini del mondo occidentalino arrivano con il bambino a Vecchia Città. Qui (non) vengono salutati da un signor burocrate (avrà mica origini italiane?) che comincia a sindacare sulla veridicità delle pretese di Sam di diventare maestro.

4

Riuscirà il nostro panciuto Samvise Gamgee a leggere tutti i libri della maxi-biblioteca prima della calata dei barbarissimi Estranei?

Il Grande Inverno è arrivato e son cazzi

Al nord, dopo aver festeggiato con Latte di Suocera (perché non son mica seghini come quelli di Delta delle Acque) per la vittoria nella mega-giga-figa-Bastarda-Battaglia, arriviamo finalmente alla resa dei conti tra Davos e Melisandre (complimenti ser Cipolla, ci hai messo solo 10 stradannati episodi), colpevole di aver mandato al rogo Shireen e di aver praticamente condannato tutta la famiglia/esercito di Stannis. Davos la vorrebbe morta, ma Gionsnò il compassionevole si limita a mandarla al confino a sud.

Intanto Petyr Baelish, decisivo nella battaglia di Grande Inverno con i suoi cavalieri, poco dopo cerca di limonarsi duro Sansa, che ha appena fatto pace col fratellastro. Al suo rifiuto Ditocorto le mette un’altra pulce nell’orecchio: ma non dovrebbe essere lei a comandare gli eserciti del nord, invece che un bastardo nato al sud?

8

Detto fatto: alla seguente riunione di tutte le casate del Nord quella geniaccia incredibile di Lyanna Mormont riesce a caricare tutti gli omaccioni in sala e il nostro bastardo preferito riceve l’acclamazione che merita: ci sarà un nuovo Re del Nord e si chiamerà Jon Snow. I suoi avversari non saranno solo le casate nemiche, ma anche l’orda immensa degli Estranei, che arrivano dal profondo Nord per sterminare tutti gli esseri viventi.

E intanto a me Sansa succube di Petyr Baelish fa sempre più una paura del demonio…

Dorne (?)

…Dorne?

Dorne, Dorne? Non mi ricorda nulla. C’era una Dorne ne Il Trono di Spade? Non mi sbaglio con qualche altra serie?

Dopo 9 episodi (9!!!) Benioff e Weiss si ricordano di aver lasciato una rivoluzione in atto anche laggiù al sud (potevate pure lasciarli perdere, i dorniani mi stanno sulle palle e la loro storyline mi perplime assai).

5

Lady Olenna – che se avesse quarant’anni di meno sarebbe la donna della mia vita – è andata a fare visita a quella sottospecie di drag-queen di Ellaria Sand, che però ha ricevuto l’imbeccata giusta da uno dei migliori strateghi di Westeros: Varys è arrivato a Dorne ed è pronto a formare una super alleanza anti-Lannister tra dorniani, Tyrell e Daenerys.

“OH-MIO-DIO” rapido e mutande bagnate, in attesa di successivi sviluppi.

Daario Bye-byeharis

Per ovvia connessone logica saltiamo dall’altra parte del Mare Stretto, a Meereen, dove il povero Daario Naharis viene lasciato in città da Daenerys, che a quanto pare si è stufata dei sospiri di tutte le ragazzine che cominciano ad ansimare a ogni sua scena di nudo. Scherzi a parte non può mica portarsi dietro un amante, quando probabilmente dovrà portare a termine un matrimonio politico, no?

Dietro la geniale manovra c’è ovviamente il cervellino più aguzzo de Il Trono di Spade: Tyrion, che è entrato nelle grazie di sua Maestà e viene pure nominato Primo Cavaliere della regina.

Il nostro nano ha fatto carriera… di nuovo.

Assassin’s Creed

6

Torniamo a Delta delle Acque, dove Argus Gazza è pronto a consumare il suo pasto serale, servito dalla stessa pischella che faceva gli occhi dolci a Jaime. Dietro la sua maschera si cela proprio Colei che Non Avevamo Più Visto. L’assassina del nord che è venuta da est a sistemare vecchie questioni col sud. La Beatrix Kiddo di Westeros: Arya Stark, che sgozza male Argus Gazza dopo avergli servito un pasticcio fatto con la carne dei figli (Tantalo, vieni a me!). Pare che la ragazza passerà la prossima stagione ad assottigliare la sua Dead list, per trovare alla fine Bill (scusate, non ce la faccio, troppi ricordi).

La verità sulla Torre della Gioia

Benjen, nel frattempo è riuscito a ricondurre Bran e Meera nei pressi della Barriera e lì li abbandona: essendo un mezzo Estraneo non può accompagnarli e deve restare a nord. Che fregatura eh?

Bran a quel punto decide di fare quello che tutto il fandom del Trono di Spade stava aspettando: appoggia la mano su uno degli alberi dei Primi Uomini e riprende la visione interrotta riguardante i fatti della Torre della Gioia. A quanto pare al di là della Barriera non sanno cosa sia il binge-watching...

7

Ned Stark da giovane sale le scale della Torre e trova sua sorella Lyanna in fin di vita, che gli fa promettere di non rivelare la verità: Jon è figlio suo e di Rhaegar Targaryen. E quindi sticazzi, il giovinotto può ambire a sedere su ogni trono visibile all’orizzonte.

Lo si sapeva già da otto anni, ma grazie lo stesso ragazzi. Va bene così.

Una nuova regina sul trono di spade

Ad Approdo del re la situazione è precipitata: il re è saltato nel vuoto, mentre la regina e l’Alto Passero per aria, insieme a buona parte della nobiltà cittadina. La corona non può che avere un’unica destinataria: la nostra Cersei, ultimo rimasuglio di quella che una volta era una famigliola numerosa e “felice” (breve riassunto: Robert Baratheon, Cersei Lannister, Joffrey Baratheon, Myrcella Baratheon, Tommen Baratheon).

Madama Lannister è ovviamente sconvolta per la morte di Tommen, ma non lo dà a vedere, sapeva che sarebbe successo, perché ormai ha capito che la predizione di Maggy la Rana è più che affidabile. Detto questo attraversa la sala del trono e realizza il suo sogno segreto di salire sul trono di spade.

Già, ma a che prezzo?

10

Jaime intanto è tornato alla capitale, giusto in tempo per l’incoronazione: avrà certamente capito che anche il terzo dei suoi figli è passato a miglior vita.

Come si rapporteranno i nostri fratellini incestuosi adesso che c’è una corona in più e tre figli in meno?

La tanto attesa traversata

Siamo alle battute finali: l’episodio non poteva che chiudersi con la tanto attesa traversata del Mare Stretto. Grazie alle navi dei Greyjoy, Daenerys può finalmente condurre il suo esercito sterminato al di là del mare e procedere alla riconquista del Continente Occidentale.

Il dado è tratto, tutti i pezzi sono pronti sulla scacchiera.

A chi andrà il trono di spade?

9

…e adesso che succederà?

Siamo giunti alla fine cari lettori. Purtroppo vengono i tempi della miseria, in cui le puntate non escono più e si possono semplicemente fare delle teorie.

Che succederà adesso che il trono è vacante, che gli estranei stanno definitivamente arrivando e che la Madre dei Draghi ha fatto baracca e burattini da Essos?

Ovviamente Daenerys, a quanto abbiamo capito, entrerà a Westeros passando per Dorne, grazie all’intercessione di Varys. Mossa strategica mica male, visto che permetterebbe di ritardare ulteriormente l’attesissimo incontro Jon Snow-Stark-Targaryen con la suddetta Daenerys Targaryen. Cronache del ghiaccio (Snow) e del fuoco (Targaryen) vi dice qualcosa?

Noi però siamo impazienti e vogliamo vedere i nostri golden boys fare a fette i malefici Zombie di Ghiaccio.

Jon riuscirà a tenere botta con gli Estranei? Sansa non manderà tutto in vacca per colpa di Petyr?

Anche ad Approdo del Re si prospettano tempi grigi visto che a quanto pare tutto il sud ce l’ha con i Lannister e che anche il nord è ormai riunificato sotto l’egida degli Stark. Ce la farà Cersei con l’aiuto (forse!) di Jaime a reggere l’urto e a non farsi schiacciare in mezzo?

E Bran? Adesso che si è autodefinito il Corvo con Tre Occhi che poteri otterrà? Che ruolo giocherà nella grande guerra che si profila all’orizzonte?

Arya riuscirà a stempiare coloro che si è ripromessa di stempiare?

Chi vincerà la battaglia finale per il dominio sugli uomini?

Scopritelo insieme a noi, sempre qui sul MacGuffin; il team di Game of Thrones (il sottoscritto, Edoardo Ferrarese, Francesca Bulian e Mauro Paolino) vi augura una buona estate, che l’inverno sta arrivando per davvero stavolta. (E se volete leggervi tutte le nostre vecchie e bellissimissime recensioni le trovate qui)

Dopo le ultime due puntate niente sarà più come prima a Westeros.

Brace yourselves!

Il Trono è finito, ma non i vostri obblighi coniugali, gambe in spalla e passate a visitare: Game of Thrones ITALIA, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, Casa Stark – L’inverno sta arrivando, Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco Wiki Serie Tv News e Serie tv, la nostra droga!

Article written by:

Federico Asborno

L'Asborno nasce nel 1991; le sue occupazioni principali sono scrivere, leggere, divorare film, serie, distrarsi e soprattutto parlare di sé in terza persona. La sua vera passione è un'altra però, ed è dare la sua opinione, soprattutto quando non è richiesta. Se stai leggendo accresci il suo ego, sappilo.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi