Serie TV

Il Trono di Spade 6×01 – The Red Woman

Il Trono di Spade 6×01 – The Red Woman My rating: 4.5 out of 5

E alla fine arriva Polly la sesta stagione de Il Trono di Spade è cominciata. Se volete fare i puristi e chiamarlo Game of Thrones non c’è problema, siamo in un paese libero. Più o meno. Comunque, se sarete delle brave persone e seguirete le recensioni settimanali (usciranno sempre di martedì, su questo non transigo), puntata per puntata, sul nostro sito, ecco alcune dritte preventive:

  1. Visto che siamo un sito libero, incredibile ma vero, ci alterneremo a scriverle. Lo so, lo so, voi volete soltanto me, ma purtroppo va così. Se poi ci sarà una rivolta popolare urlante il mio nome allora ci ripenserò, altrimenti vi beccate una mini-carrellata di gente più o meno fissata con il Trono. Io ad esempio ho letto i libri (maledetto sia il giorno) e visto tutte le stagioni ventordici volte.
  2. Sappiate quindi che queste recensioni potrebbero avere un taglio diverso, ma sempre nel nostro stile MacGuffin. Perciò idiozia gratis e presunzione di sapere qualcosa, per chi non l’avesse ancora capito. Ah, e con gli spoilerz, sono fondamentali, lo sapete anche voi.
  3. Uno di noi (che purtroppo non sono io) si è già prenotato per il finale di stagione, mannaggia la sua prole. Scherzo, resti comunque un grandissimo stronzo amico.
  4. Margaery sposami. Ma tipo subito. Altrimenti pubblico le foto della nostra vacanza a Busto Arsizio, sai che non scherzo.

Vabbé, cagate finite? Ottimo. Tanto è inutile fare preamboli per Il Trono di Spade. Era un po’ come quando usciva Lost, non c’è bisogno di presentazioni o giri di parole arzigogolati, bisogna partire subito con la ciccia. Non quella di Martin, altrimenti questa recensione dura quanto i suoi libri.

Perciò mind the spoilerz, between the Reyne and the Grey Worm.

C’è stata un’unica questione che ha tenuto banco fino ad ora: il destino di Jon Snow. Vivo? Morto? Ce la farà? Non ce la farà? Troverà lo One Piece? Diventerà Hokage?

E quindi??

il trono di spade jon

Quindi boh, rimandato a settembre (anche perché non sa nulla). Dai, volete continuare a farmi credere che la campionessa di mambo orizzontale (aka Melisandre) non lo resusciti? Perché che sia morto è ormai assodato, l’acciaio in pancia può causare questo problema, soprattutto se assunto in dosi generose. Io qualche indizio in più ce l’ho (grazie Martin, ora però parcheggia il tuo sederone in un angolo e stattene zitto e buono, che Benioff e Weiss ti devono insegnare come si porta avanti una storia), però si sa che serie e romanzi prenderanno strade diverse, fortunatamente. Più che altro hanno giocato con noi poveri spettatori tutta la puntata, centellinando la Donna Rossa e facendoci credere che avrebbe resuscitato Jon da un momento all’altro, e invece… Perché è inutile negarlo, lei è l’unica che lo può salvare ormai, e la scena finale avvalora sempre più la tesi che la sacerdotessa di R’hllor abbia poteri che trascendono la semplice magia, quindi staremo a vedere. Comunque, cara HBO, nemmeno una tetta in tutto l’episodio e poi ci fai vedere quella roba lì. Al prossimo giro l’orgia è il minimo sindacale.

E se invece Giovanni Neve fosse morto davvero? Potrei schiumare molto male pure io, ma sarebbe un colpo da maestro degli sceneggiatori, che si giocano così uno dei personaggi più amati della serie. Chapeau. Anche se la storyline della Barriera rischierebbe di colare a picco in un mare di nulla.

il trono di spade doran

Però è inutile negarlo, il vero colpo di scena di questa prima puntata de Il Trono di Spade accade a Dorne. Quella che era sempre sembrata una ribellione in sordina, un tafferuglio orchestrato dalla povera vedova del grande Oberyn, si rivela invece un vero e proprio colpo di stato. Di quelli pesanti, con tutto il popolo che ti appoggia. Quindi Doran gotta Martel, Areo penelungo Hotah e Trystane pirletta Martell (lui proprio male male) si aggiungono alla lista dei morti. Che nel Trono è un po’ come quella dei debiti di Paperino con suo zio. E ora sarà per forza guerra ai Lannister, mi sembra più che inevitabile. Solo una cosa vi chiedo: fateci rivedere le tette perfette (e pure nostrane) di Tyene, poi va bene tutto.

il trono di spade jaime cersei

Anche perché ad Approdo del Re dubito che Miss Simpatia Cersei abbia digerito bene la morte della figlia, quindi lo scannarsi tra popoli per i soliti motivi continuerà, finché gli Estranei non arriveranno a mettere d’accordo tutti. Un po’ come se gli alieni attaccassero la Terra. Anche se qualcuno che si alleerebbe con loro ce lo vedo proprio.

Il Trono di Spade 6x01 theon sansa

Chi invece ha bisogno di alleati è proprio Sansa Stark, accompagnata dal fido scudiero Theon, che ormai sembra si stia lasciando Reek sempre più alle spalle. Assieme a vari altri pezzi, ma non divaghiamo. La cosa importante è il solito arrivo provvidenziale del Power Ranger Brienne, che finalmente può tentare di adempiere alla promessa fatta a Catelyn, dato che a ‘sto giro Sansa si rende conto che magari avere un Hulk biondo con una spada in acciaio di Valyria potrebbe fare comodo. Però dove si va? Alla Barriera per avere una brutta sorpresa? A cercare Bran che ormai sembra mio nonno? Ci sarebbe pure Rickon eh, io non vorrei fare il precisino, ma qualche Stark a Westeros è rimasto. Forse.

il trono di spade arya

Pure la nostra ninja preferita non è messa molto bene. Il power-up che doveva fare le si è ritorto contro, e ora deve imparare a combattere senza vedere. Traduzione: diventerà ancora più forte di prima e spaccherà culi a destra e a manca. Però Arya spicciati che noi vogliamo il sangue.

il trono di spade dany

A Mereen invece c’è sempre il solito sciopero sindacale, stavolta organizzato dagli scaricatori di porto, mentre Daario Duepuuntozero e Hulk grigio wannabe vanno in cerca di Daenerys. Che si ritrova nell’esatto punto di partenza della serie: tra i cosplayer di Khal Drogo. Dopo aver sciorinato la lista dei titoli tritamaroni, si rende conto che aver tirato fuori il nome del suo ex marito non è stata poi una gran mossa. Finire nel Dosh khaleen assieme a vecchie vedove, tentando di predire il futuro per il resto della vita non è il massimo, soprattutto se vuoi conquistare Westeros.

E allora? Com’è cominciata questa sesta stagione de Il Trono di Spade? Più che bene direi, con l’inaspettato massacro di Dorne ad accelerare gli eventi, mentre le altre pedine della scacchiera tornano a muoversi. Ora però risolvete il nodo Jon Snow, e dateci i Greyjoy. Tutti e due. Rapidi. Sceneggiatori, non fate gli gnorri, sapete di chi sto parlando.

Last but not least, i momenti più alti della puntata:

  • Il datela ai cani del sempre premuroso Ramsay.
  • Davos che vuole il montone.
  • La battuta sulla mascolinità perduta di Varys.
  • Jorah che riflette sulla sua friendzone. E Daario che ghigna.

Ci vediamo a martedì prossimo gente. E ricordate, lunga vita al nostro vero e unico re: Edd Tollett l’Addolorato!

Ah, dimenticavo, già che ci siete fate un salto su Game of Thrones ITALIA, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, Casa Stark – L’inverno sta arrivando, Serie TV news e Serie Tv, la nostra droga!

Article written by:

Edoardo Ferrarese

Folgorato sul Viale del Tramonto da Charles Foster Kane. Bene, ora che vi ho fatto vedere quanto ne so di cinema e vi starò già sulle balle, passiamo alle cagate: classe 1992, fagocito libri da quando sono nato. Con i film il feeling è più recente, ma non posso farne a meno, un po' come con la birra. Scrivere è l'unica cosa che so e amo fare. (Beh, poteva andare peggio. Poteva piovere).

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi