Serie TV

Westworld 2×03 – Orizzonti e domande si allargano

Westworld 2×03 – Orizzonti e domande si allargano My rating: 4 out of 5

Orbene. Abbiamo salito un gradino verso l’inferno, con calma, dignità e classe, come se fosse un passaggio obbligatorio. E, probabilmente, lo è. Westworld ci ha già insegnato che le rivelazioni più importanti vanno assorbite piano, come quando prendi il tuo primo cocktail con dentro più benzina che altro e fai finta di godertelo per fare il duro, rimpiangendo il the deteinato.

Perciò vediamo subito di commentare cos’è successo in questa 2×03 di Westworld, tenendo presente che se volete recuperare le vecchie recensioni (sì, volete), le trovate qui e qui.

D’ora in poi seguiranno spoilerz molestissimi, siete avvertiti.

https://i1.wp.com/am23.akamaized.net/tms/cnt/uploads/2018/05/A-scene-from-Virtu-e-Fortuna-on-HBOs-Westworld-1200x675.jpg?resize=1121%2C631&ssl=1

Sapevamo tutti che questo momento doveva arrivare: un parco diverso da Westworld. Bollyworld, per fare i simpatici. Introdotto da una Seven Nation Army versione rive del Gange di pregevole fattura, ecco infine da dove veniva quella benedetta tigre: proprio da dove gli ospiti vanno a cacciarle.

Piccolo inciso: scena di sesso e di nuovo niente tette o culi, sto seriamente iniziando a preoccuparmi per la HBO.

Oltre che a introdurre personaggi che faranno una brutta fine questo intermezzo serve a mostrare uno degli altri parchi (e una brutta tigre in CGI, diciamolo. Cioè, non come gli animali di Sorrentino, ma si poteva fare meglio). La cosa interessante in realtà è vedere come sono collegati, in maniera molto simile al film da cui la serie prende le mosse. Spassionata previsione: la tipa che si diverte a sparare agli ospiti tornerà, sembrava conoscesse fin troppo bene le dinamiche strutturali di tutta la creazione di Delos per farla scotennare dagli indiani (e aveva pure una mappa sul taccuino).

https://i2.wp.com/pixel.nymag.com/imgs/daily/vulture/2018/05/04/04-westworld-203-questions.w710.h473.jpg?ssl=1

Ma facciamo un saltino avanti per salutare il nostro Jason Statham e far reincontrare Charlotte e Bernard solo per farci subito vedere come si sono separati. Abernathy (il padre di Dolores) è cruciale per questa seconda stagione. Charlotte deve contrabbandarlo e Bernard ha ancora il suo caro cavetto usb per modificare gli host. Se non rischiasse un crollo psicologico ogni attimo potrebbe fare molto più la differenza. Perché il mio amato Bernardo sono già tre puntate che è vittima degli eventi, sballottato qua e là mentre tenta di non rompersi. Rivoglio il calcolatore, rivoglio quegli occhialini messi a posto con estrema cura. Bernard non deve sporcarsi. Scherzo, è incredibile il lavoro di ambivalenza fatto sul personaggio: sempre a metà fra host e umano, fra Arnold e Bernard.

https://i1.wp.com/cdn.vox-cdn.com/thumbor/tj5pJuPyc-khf3hNRGHanNA7rvw=/0x0:3750x2500/920x0/filters:focal(0x0:3750x2500)/cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/10780881/2c28e2586fcffc961d33870b4192628ce9cff8a4baa3ba7a7ae4b33130b553a2.jpg?ssl=1

La stessa Dolores glielo ricorda: “sai da chi sei stato modellato?”. Perché al momento sembra che Bernard abbia due obbiettivi fondamentali: sopravvivere (e ti credo) e scoprire perché è stato costruito e cosa sta tramando Delos. Ha decrittato Abernathy, quindi è al momento l’unico depositario del segreto (sempre che Charlotte non ne sia a conoscenza). Sarà un modo per far diventare umani gli host? Una sorta di direttiva inalterabile per la quale non possono prendere più ordini, nemmeno con 12 iPad messi assieme? Vedremo.

https://i2.wp.com/images.wired.it/wp-content/uploads/2018/05/07150941/1525691380_04-westworld-203.w710.h473.2x.jpg?resize=947%2C631&ssl=1

Sicuro è che Dolores si sta Wyattando (sì, l’ho aggettivato, accettatelo) sempre più. Sa di appartenere a un’altra specie, e farà di tutto per garantirne la sopravvivenza. Westworld è solo l’inizio, poi c’è il mondo reale, che lei oltretutto ha già visto. Un’armata di host che ci invade quanto potrà durare, secondo voi? No, davvero, sono serio, non ne ho la minima idea. Molto, se il livello di preparazione delle nostre truppe è come quello degli agenti di sicurezza del parco. Finiranno di fare figure di merda? Probabilmente no.

Il battaglione è infatti gestito molto alla buona (motivo per cui la serie non può e non deve finire nell’action puro), ma più vedo in azione l’inutile Teddy più mi rendo conto che prima o poi tradirà la sua bella bionda in qualche maniera. Magari non volontariamente, però tentenna sempre troppo, e Dolores ha già capito di non potersi fidare. Occhio, forse ci fa lei il favorone e ce lo leva dai piedi per sempre. Inutilità is the way.

Poi rivediamo la cara vecchia Clementine (leggermente più cadaverica), che decide di tramortire un Bernard già molto poco stabile. L’avrà riconosciuto o è solo agli ordini di Dolores e quindi ne bloccava la “fuga”?

https://i2.wp.com/cdn.vox-cdn.com/thumbor/Wr7unca0WZawUDQ3l63H6AbheCk=/0x0:3750x2500/920x613/filters:focal(1473x592:2073x1192)/cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_image/image/59645119/329260f55a1461fdfd22b716876604f14584def12fac3fd13746806772717415.0.jpg?ssl=1

Chi manca? Ah, giusto, l’allegra scampagnata Maeve, Tizio ispanico dalla notevole carica erotica (Hector! Me lo stavo dimenticando) e Tizio sceneggiatore (di lui non ricordo il nome, giuro). Beh, intanto ottimo perché lo stanno sfaccettando un pelo di più (quando anticipa le parole degli host è sempre tanta roba), e Maeve sa benissimo che senza di lui, dentro Westworld, sarebbero fregati. La cara ex donna di facili costumi impara anche un’altra bella lezione: è ben lontana dall’essere onnipotente con gli altri host, di Ford ce n’era solo uno. E meno male che il piano è: recuperiamo la bambina e poi rifacciamoci una vita fuori dal parco. Ce la farete sicuro.

https://i0.wp.com/images.wired.it/wp-content/uploads/2018/05/07151122/1525691482_1_a1ye0s7vgpqyilhlopgbqa.jpg?resize=1121%2C631&ssl=1

Non contenti ritrovano Armistice che griglia il solito malcapitato e la coppia Felix-altro tipo con la faccia da serial killer. Ed ecco il momento tanto atteso: il sushi. Finalmente i samurai in azione dentro Westworld. Anche se non pensavo li avremmo visti per la prima volta fuori da Teriyakiworld (fatemelo assaggiare, vi prego. In tutti i sensi). Devono aver sconfinato anche loro, con già uno scontro all’attivo. Forse con gente del parco, dato che la testa mozzata è sempre indizio di qualcuno che vuole portarla via per analizzarla. Si preannunciano episodi gustosi.

Bene, seguiranno altre domandine varie.

Dove diavolo è finito Abernathy e come cavolo ha fatto Charlotte a perderselo?

Elsie? (Ogni tanto ci provo, magari risponde).

Bernard (linea temporale del presente) ha palesemente trovato una “cura”. Dovecomequando?

Logan? O, meglio, vecchio Logan? (Scusate, brutta questa).

Il pesto con o senza aglio?

Dai che non vediamo l’ora di ottenere risposte. Nolanfratello, muoviti, su.

E anche questa settimana l’abbiamo portata a casa. Restate sempre sintonizzati qui sul MacGuffin che ormai si cerca di tirare fino alla fine della seconda stagione. Si spera.

Ah, già che ci siete ricordatevi di fare un salto dai nostri amici di Westworld Italia, Westworld HBO Italia e Westworld – Italia!

Article written by:

Edoardo Ferrarese

Folgorato sul Viale del Tramonto da Charles Foster Kane. Bene, ora che vi ho fatto vedere quanto ne so di cinema e vi starò già sulle balle, passiamo alle cagate: classe 1992, fagocito libri da quando sono nato. Con i film il feeling è più recente, ma non posso farne a meno, un po' come con la birra. Scrivere è l'unica cosa che so e amo fare. (Beh, poteva andare peggio. Poteva piovere).

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi