Trailer

Captain America – Civil War: Il trailer definitivo (nel senso che son morto)

Captain America – Civil War: Il trailer definitivo (nel senso che son morto) My rating: 5 out of 5

No ragazzi, io sto piangendo. Scusate, sto scrivendo questo pezzo letteralmente fra le lacrime e con le mani che tremano. Non posso farci niente, sono solo un povero viscido nerd fino al midollo da quando ho memoria. Sono cresciuto con questi ragazzi, e soprattutto con uno in particolare…vestito di rosso e di blu.

Aspettavo questo trailer da tutta la vita ed ora finalmente è arrivato, e mi ha stravolto totalmente la giornata. Io non so se sto parlando a dei fan come me, a semplici simpatizzanti o a gente di passaggio. Per alcuni questo trailer significherà poco, per altri nulla, altri lo schiferanno e lo bolleranno come l’ennesimo film di super eroi da boicottare, ma qualcuno di voi so che lo amerà. E so che capisce quello che sto provando.

Ora chiudetevi in camera e alzate il volume. E se vostra madre vi chiama, ignoratela. E se vostra madre entra in camera maleditela, e se ancora non se ne va tiratele qualcosa di pesante.

Per i commenti a caldissimo ci vediamo dopo il video, ora godetevi questo fottuto trailer.

In originale

E in italiano

E niente, è semplicemente quello che aspettavo. Perfetto. C’è così tanta roba dentro a sto trailer che avrò bisogno di tempo e altre decine di visioni per metabolizzare il tutto. Ora non riesco a far nessun ragionamento di tipo critico o logico. Ci sono tutti. TUTTI. E tutto hanno la loro parte, il loro fotogramma, la loro frase da recitare a memoria ancora per due mesi fottutissimamente lunghi. C’è quella colonna sonora che pompa a strapparti i peli dal braccio.

E poi il ritorno del figliol prodigo a casa, dopo così tanto tempo. Un’entrata in scena perfetta, in puro stile Spidey.

E chissenefrega degli occhi che si chiudono che mi hanno sempre fatto cagare a schifo pure nel fumetto? O della tuta che ad una prima impressione sembra fatta totalmente in CGmmerda?

Non mi interessa. Spider-man è a casa. Il mio eroe di sempre è tornato dove avrebbe sempre dovuto stare, alla Marvel. Insieme a tutti gli altri.

DC? Succhiatemi il cazzo!

P.s. Eh sì, io ho davvero bisogno dei supereroi 

Article written by:

Roberto Lazzarini

25 anni, cresciuto fin dalla tenera età a film, fumetti, libri, musica rock e merendine. In gioventù poi ho lasciato le merendine perchè mi ero stufato di essere grasso, ma il resto è rimasto, diventando parte di quello che sono. Sono alla perenne ricerca del mio film preferito, nella consapevolezza che appena lo avrò trovato, il viaggio ricomincerà. Ed è proprio questo il bello.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi