Trailer

Dunkirk – Primo sguardo al survival teaser trailer

Dunkirk – Primo sguardo al survival teaser trailer My rating: 5 out of 5

CRESCE L’ATTESA PER DUNKIRK, IL NUOVO KOLOSSAL DI NOLAN

Diciamo una cosa e diciamola subito: Christopher Nolan va amato. A prescindere, a priori, per forza.

Siamo onesti, le trame intrecciate dei suoi film, i colpi di scena, i finali inaspettati, Christian Bale che ridicolizza Ben Affleck… Insieme al fratello sceneggiatore Jonathan è un patrimonio dell’umanità. A breve uscirà il suo ultimo lavoro, Dunkirk, anticipato dal Survival trailer e noi dobbiamo tutti rimanere molto calmi aspettando agosto.

La storia dietro il kolossal

La storia narra dell’Operazione Dynamo, ovvero l’evacuazione da Dunkerque, città nel nord della Francia, di migliaia soldati britannici, belgi e francesi, accerchiati dai tedeschi nel 1940. Gli eventi sono raccontati attraverso diversi punti di vista. Infatti in aria (gli aerei), in acqua (le navi) e sulla spiaggia (i sopravvissuti in trappola con il mare alle spalle) la storia si sviluppa in tempi molto diversi (rispettivamente un’ora, un giorno, una settimana) orchestrati in modo da creare la tipica incasinata complessa struttura dei lavori di Nolan.

Lo spettatore medio alla comparsa dei titoli di coda di Inception. Vuole la verità, non la avrà mai

Cast corale (in tutti i sensi)

Il cast vede nomi del calibro di Mark Rylance e Kenneth Branagh insieme a vecchie conoscenze, come Cillian Murphy e Tom Hardy. Pare però che le parti principali siano state affidate ad attori esordienti, tra cui spicca Harry Styles.

Per quelli cui il nome non dice assolutamente niente e se ne sono usciti con un indifferente mbeh, vado a spiegarmi.

Are you kidding me?

Harry Styles è uno dei membri della boyband inglese One Direction, ed è precisamente il motivo per cui un attore premio Oscar come Mark Rylance, intervistato riguardo un film sulla Seconda Guerra Mondiale, si vede costretto con un certo giramento di imbarazzo a rispondere nelle interviste a domande come “Quante scene hai girato con lui? Ti piacciono le sue canzoni??”.

I più cinici sono andati a nozze con la notizia dell’inclusione nel cast del cantante (che appare diverse volte anche nel trailer), alludendo al fatto che le sale cinematografiche saranno più piene che mai e che l’ormone sarà alle stelle, con conseguenti ricadute sulle capienti tasche della Warner Bros.

Ma siccome Nolan è Nolan, il beneficio del dubbio è dovuto.

Magia in pochi minuti

Ricapitolando: abbiamo un’ambientazione cupa, un intreccio complesso e una battaglia per la sopravvivenza, combattuta da eroi giunti direttamente dalle camerette di un esercito di dodicenni. Il tutto condito dalle musiche di Hans Zimmer, ticchettii di orologio e poche battute ad effetto.

Insomma che io mi ci vedo già benissimo a rovesciare i pop corn su chi aprirà bocca in sala.

Ma dobbiamo rimanere calmi.

“Si riesce quasi a vederla da qui”

“Cosa?”

“La nostra terra”

Article written by:

Rosa Bartolone

Lettrice appassionata, fotografa dilettante, ladra di cioccolata con l'inutile talento di ricordare a memoria ogni battuta dei film che più le piacciono. Habitat naturale: primo volo per ovunque (o divano e Netflix, dipende..)

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi