pirati dei caraibi pirates of the caribbean dead men tell no tales salazar johnny depp orlando bloom javier bardem trailer
Trailer

Pirati dei Caraibi 5: salpa timidamente il trailer ufficiale

È sempre una buona idea approfittarsi dei feticismi personali dei membri della redazione, su TheMacGuffin. La Pirati-Bimbominkia-Fangirl ufficiale sono io, e manco me ne vergogno.

Per cui, senza ulteriori indugi, sezioniamo insieme il nuovissimo teaser trailer di Pirates of the Caribbean – Dead Men Tell No Tales (amichevolmente Pirati dei Caraibi 5, per gli intimissimi #POTC5), che potete comodamente visionare qui sotto. È solo un mini mini teaser per farci sgolosare: non farete in tempo a finire quel sacchetto di popcorn che vi siete preparati. Tenetelo chiuso per un’occasione speciale, va’.

Dopo una sequenza di abbordaggio (navale, non sessuale) quasi interamente al buio per risparmiare sulla CGI, assistiamo finalmente al dialogo che ci svela qualcosa sulla trama del nuovo kolossal Disney-Bruckheimer, in uscita a giugno 2017.

Una spada infilza il poster da ricercato che ritrae il nostro beneamato Jack Sparrow (e chi se no? Che Johnny Depp se divorzia un’altra volta ogni mese di alimenti deve versare il corrispettivo del PIL di uno Stato europeo di medie dimensioni: Topolino ormai è il suo santo protettore). Dall’altra parte del manico c’è Javier Bardem truccato come Beetlejuice. Sperava che nessuno lo riconoscesse. Gli è andata male.

Piccola chicca che nessuno ricorda: Johnny Depp e Javier Bardem hanno già recitato insieme nel misconosciuto Prima che sia notte. A me era piaciuto. Recuperatelo.

Bardem interpreta il malvagio Salazar, demonepiratafantasmaincazzato che per ovvi quanto a noi oscuri motivi dà la caccia a Jack Sparrow. Chiede a un ragazzotto a caso trovato presumibilmente nella cella della nave che ha abbordato di cercare Jack per lui, e di mandargli un messaggio: la morte lo verrà a cercare molto presto. Ma non mi dire.

Il teaser si chiude qui, ma spendiamo due doverose parole sul ragazzotto casuale: la sua somiglianza con Orlando Bloom è agghiacciante. Sono corsa su Wikipedia, diligente come un can pastore, per vederci chiaro: il personaggio del ragazzotto sta cercando suo padre, che una maledizione (?) gli impedisce di ritrovare.

Nel sottofinale di Pirati dei Caraibi 3 Orlando-Olandese-poco-credibilmente-volante-Bloom ingravidava una Keira Knightley rigidina. Volendo proprio fare due più due, mi sento di suggerire che Ragazzotto sia il rampollo di Will Turner, e nel caso la mia intuizione sia esatta sorge spontanea una domanda per gli sceneggiatori: ma veramente c’avete messo 5 anni a partorire ‘sta cagata di plot twist? E vi hanno pagato uguale?

Gli attori principali del cast storico sono confermati (leggi: Geoffrey-Barbossa-Rush non abbandona la nave, forte di essere uscito da Pirati dei Caraibi 4 con la dignità incredibilmente intatta). Il ritorno di Orlando Bloom e l’ipotetica questione famigliare del ragazzotto mi fanno sperare che Dead Men Tell No Tales tenterà un riallaccione con il terzo episodio della saga, seppellendo nell’oblio il quarto episodio, le Penélope Cruz da fanfiction mal scritta, i Preti Manzi e le Sirene Gnoccolone. Dio, ti ringrazio.

Per il momento da Tortuga è tutto. Ma tenete pronto il Jolly Roger: qualcosa mi dice che presto ci saranno succulenti aggiornamenti.

Article written by:

Sara Boero

Sua madre dice che è nata nel 1985, a lei sembrano passati secoli. Scrive da quando sa toccarsi la punta del naso con la lingua e poco dopo si è accorta di amare il cinema. È feticista di Tarantino almeno quanto Tarantino dei piedi. Non guardatele mai dentro la borsa, e potrete continuare a coltivare l'illusione che sia una persona pignola.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi