Trailer

Spider-Man: Homecoming, finalmente il trailer!

Anche se forse nessuno ne sentiva il bisogno (parere personale, ovviamente) è finalmente uscito il trailer dell’ennesimo reboot dedicato al miglior (fumettisticamente parlando) personaggio di casa Marvel (mettevi il cuore in pace, altro the Iron Man e Thor), ovvero il vostro/nostro amichevole Uomo Ragno di quartiere.

is__spider-man_homecoming__the_new_film_s_title_

Per quanto io inizi a disprezzare i cinecomics molto più che i cinepanettoni nostrani, non posso rimanere indifferente di fronte alla nuova versione del mio supereroe preferito, soprattutto visto che al cinema è (quasi) sempre stato maltrattato (origini stravolte, costumi inguardabili, caratterizzazioni del personaggio divergenti da quella fumettistica).

Per questa versione baby del lancia ragnatele (c’è stato un progressivo svecchiamento del personaggio, il prossimo capitolo con molta probabilità sarà ambientato nella pancia della mamma) è stato scelto Tom Holland, giovane attore britannico in rampa di lancio. E come villain? Probabilmente se vi dico Adrian Toomes  non vi verrà in mente nulla, essendo più noto come l’Avvoltoio, uno dei primssimi nemici di Spider-Man, qui interpretato dal redivivo Michael Keaton, che da Birdman passa all’Avvoltoio.

E zia May chi la interpreta? Tutto il fandom di Spidey sa che è una figura centrale nella vita di Peter e questa volta è stata scelta Marisa Tomei.

Ma bando alle ciance e gustiamoci il trailer!

 

Cominciando dal costume notiamo subito che è stata stravolta la sua ultima versione, ovvero quella vista in The Amazing Spider-Man 2.
In Spiderman: Homecoming
 ci troviamo di fronte invece al costume vecchio stile, quello con le ragnatele sotto le ascelle, cosa che – personalmente – non mi sconfiffera affatto, così come trovarmi Tony Stark (Robert Downey Jr.) nei panni di mentore del giovane Peter. Tutto questo ovviamente è utile solo all’iniziazione di Spider-Man negli Avengers, ma dove sta il problema? Trovo che la scelta di rendere Stark così centrale nell’universo Marvel sia tremendamente fastidioso, è onnipresente, santa miseria, ma capisco anche che il suo personaggio tiri da matti e che il dio denaro comanda sempre.

Tornando al nostro aracnide, sembra che questa versione di Parker abbia meno sfiga del suo pre-predecessore Tobey Maguire. Speriamo dunque che non seguano la scia del Peter Parker fighetto simil-Andrew Garfield, perché ne abbiamo davvero avuto abbastanza. Al contrario, un elemento che potrebbe davvero risultare interessante è che questa volta non dobbiamo sorbirci l’ennesimo pippone sulle origini del personaggio, con tanto di zio Ben morente, ma siamo catapultati direttamente nell’azione. Il cattivo è un iper tecnologico Avvoltoio che minaccia il ragno, promettendogli che ucciderà tutti quelli che ama se oserà ostacolare i suoi piani (nel più scontato dei cliché).

vulture-spider-man-homecoming-1

Allora che impressione vi ha fatto il baby Spider-Man? Vi piace il nuovo costume? Troveremo una versione più fedele a quella fumettistica o ancora più distante? Siete favorevoli all’influsso di zio Iron-Man? Che ne pensate dell’Avvoltoio? Volevate un cattivo più figo? E zia May, più milf che granny, vi piace?

Ma la vera domanda… quale sarà il cameo di sua maestà Stan Lee? Ci sarà?

 

Non resta che attendere il 7 Luglio 2017 per l’uscita americane e chissà quale data per quella italiana.

853389debb73c2a26109ac7aa6937992d8211e92

 

Article written by:

Avatar

Leva 1987, ingegnere meccanico di professione e Nerd per hobby. Amo viaggiare (soprattutto in aereo, adoro gli aeroporti), guardare film (in particolare i drammoni con una bella attrice), serie TV, leggere (fumetti e non), conoscere nuova gente ed esprimere la mia opinione. La mia filosofia di vita è : "Sii forte e paziente, un giorno questo dolore ti sarà utile." ... o perlomeno lo spero!

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi